L'origine del nome

Il nome del gruppo è stato ispirato dal vastissimo ciclo ossianico, così detto perché la tradizione attribuisce al famoso bardo scozzese Ossian, figlio di Finn, il merito di aver tramandato le storie delle "Fiann". "Faondail" era uno dei nomi delle spade dei guerrieri delle "Fiann" forgiate dal fabbro Caoilte e raccontate nella narrazione "La Ballata Della Fucina".

La Storia

I "Faondail" nascono nella città di Alessandria e sono il primo gruppo musicale alessandrino che propone questo particolare genere musicale.

Nella primavera del 2001 Luciano Cassulo, in preda a qualche visione druidica, contatta l'amico d'infanzia Giulio Porta ed Elisabetta Gagliardi per fondare il primo nucleo della "celtic band".

In un secondo tempo si sono aggiunti alla formazione embrionale: Pier Paolo Gagliardi, Andrea "Andy" Rovida e David "Dave" Lombardi. Lo spirito del gruppo era ed è quello di proporre musica scoto-irlandese nelle versioni originali e basandosi sugli strumenti base che il genere musicale richiede.

Dopo iniziali problemi dovuti alle difficoltà nel reperire ed inserire la figura di un flautista, i "Faondail" iniziarono ad eseguire brani di vari artisti del vasto panorama celtico, ma poco dopo cambiarono la loro direzione musicale iniziando a scrivere testi e musiche nel pieno rispetto dello stile musicale da loro scelto. La collaborazione nata tra Giulio Porta e Luciano Cassulo, arricchita dai vari componenti del gruppo, ha dato vita a svariate ballate che eseguono nelle loro serate.

I "Faondail" così facendo decisero innanzitutto di proporre i brani di loro composizione, lasciando comunque lo spazio per l'esecuzione di ballate, reels e jigs provenienti dal panorama musicale celtico e gaelico. Essendo il gruppo composto da persone di diversa età anagrafica e provenienti da ambienti musicali completamente diversi ma accomunati dalla stessa passione per il genere musicale da loro scelto, i "Faondail" avevano inizialmente inserito nel loro repertorio un brano proveniente dalla musica rock e rivisitato in pieno stile celtico ("Little Wing" di J. Hendrix).

Nel 2002 la band autoproduce in tiratura limitatissima alcuni "live limited edition" su musicassetta e compact disc [clicca sulla 1° immagine].

I "Faondail" hanno partecipato a diverse manifestazioni nella provincia di Alessandria. I loro fiori all'occhiello sono la vittoria al quarto e al quinto "Festival Della Spiga D'Oro" svoltosi a Quargnento (AL) classificandosi, in entrambi le edizioni, al primo posto nel settore band brani editi. Sono stati anche ospiti nella trasmissione "Musica Insieme" presentata da Dino Crocco e trasmessa su "Italia Otto".

Nel febbraio 2003, il gruppo si è recato in studio di registrazione a Milano per incidere il primo cd demo. Dopo alcuni rinvii, non dipendenti dalla nostra volontà, verso la fine del mese di agosto 2003 è uscito il supporto intitolato "The Lion Pub" il quale contiene, oltre alla ballata che da il titolo al cd, il brano strumentale "Toss The Feathers" [clicca sulla 2° immagine].

Nel settembre del 2003 il gruppo inizia a collaborare con l'associazione culturale alessandrina "CelticAL", per promuovere un progetto di musica e danze tradizionali (...????? !).

Il giorno 8 dicembre 2003 abbiamo registrato il primo cd contenente 8 tracce, cinque ballate di nostra composizione e tre brani strumentali tradizionali.

Agli inizi del mese di gennaio 2004 abbiamo mixato il supporto fonografico.

Il 27 febbraio 2004 è stato ufficialmente presentato al pubblico il cd "Tir-na-nòg" [clicca sulla 3° immagine].

Nel mese di giugno 2004 siamo stati invitati come ospiti al sesto "Festival della Spiga d'Oro" a Quargnento e abbiamo avuto l'onore di far parte della giuria nella prima delle quattro serate in programma.

Il 18 aprile 2004 ci siamo recati in studio di registrazione per collaborare con il gruppo musicale dei "Noxia" per un'importante progetto discografico [clicca sulla 4° immagine].

Verso la fine del 2004, dopo circa tre anni di collaborazione, David Lombardi per motivi personali lascia la formazione. Al violino, per un brevissimo periodo, è subentrato Matteo Bargioni.
Nei primi mesi del 2005, per motivi di lavoro, Pier Paolo Gagliardi ha lasciato la band dopo circa tre anni e mezzo di attività.

All'inizio del 2006 entra nella formazione Simona Caligiuri (flauti e voce), trasformando le musiche con velata magia. Considerato la nuova dimensione musicale era stata introdotta una piccola innovazione durante le esibizioni: la lettura di alcune poesie, composte da Luciano Cassulo, ad introduzione di set strumentali.

Nel mese di ottobre del 2006 il gruppo musicale dei "Noxia" ha pubblicato il suo primo lavoro discografico intitolato "Doron Soundtracks". Nel supporto sono contenute le tracce della nostra collaborazione [clicca sulla 5° immagine].

Nel mese di aprile del 2007 si aggiunge alla band Alex Leonte (violino), un violinista con ritmi ed improvvisazioni celtiche nel sangue.

Dopo otto anni di collaborazione, Elisabetta Gagliardi passa il microfono ad Eliana Parodi per una nuova linea vocale.

Dal mese di novembre 2010 c'è stato un avvicendamento alla voce, è entrata Paola Contino a sostenere la linea vocale della formazione.